martedì 22 dicembre 2009

"Ritratto dell' artista da giovane", di James Joyce

La crescita interiore di Stephen Dedalus, alter ego di Joyc, in un percorso quasi autobiografico su quella che il retro del libro definisce una maturazione culturale. Difatti il perno intorno cui ruota il libro è l' evolversi della coscienza del protagonista, il suo complesso rapporto con la fede religiosa, vissuta come obbligo e legge del suo paese (Irlanda).
Un libro fortemente affascinante, seppure devo ammettere che il suo gradimento è stato altalenante (buono all' inizio, tagliamento nel mezzo, davvero bello alla fine). Alla luce di tutto, comunque, ritengo che sia un libro che meriti più di un attenzione, a patto di gradire l' introspezione totale.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...