martedì 28 settembre 2010

I miei 3 clichés videoludici più odiati


Interessante classifica. Peccato che manchino quelli che io ritengo essere davvero i peggiori, VERAMENTE terribili, anche peggio dei livelli subacquei.
Senza troppi giri di parole, questi sono i 3 tòpoi videoludici che mi hanno irritato maggiormente.

3- SCORTARE UNO O PIù PERSONAGGI


Non il peggiore, ma
ogni volta che si presenta una situazione del
genere alzo gli occhi al cielo. In molti giochi è già difficile badare a sé stessi, figuriamoci dover fare da balia a qualcu
no, che in molte occasioni è talmente impedito da non riuscire nemmeno, non dico difendersi, ma scappare. Fortunatamente sono situazioni temporanee, per quanto frustranti, ma come la mettiamo quando il gioco ci accolla la zavorra per praticamente la sua intera durata? (l' immagine a fianco non è casuale. Per lo meno il gioco è comunque divertentissimo). In tempi recenti un terribile esempio di questa moda è New Super Mario Bros. Wii, che
se affrontato in single player offre la possibilità di riaffrontare un livello a caso portando con sé un Toad, ovviamente da salvare. Considerando da quante merdate assassine è pieno ogni live
llo del Super Mario medio, fate un pò voi.

2- CONTO ALLA ROVESCIA


Alcuni ormai sono diventati dei cliché a sé, come i conti alla rovescia presenti alla fine di un qualsiasi Resident Evil.Sfido chiunque, CHIUNQUE, a dire di non odiarli, o quantomeno di non averne mai odiato qualcuno.
Ti mettono fretta, ansia, non ti permettono di fare ciò che vuoi,
Quelli che mi snervano maggiormente sono quelli in cui si deve andare da un punto A al punto B, e lungo il percorso ci sono DIECI GIRONI INFERNALI DI MOSTRI ASSASSINI CHE VOGLIONO APRIRTI IL CULO. E tu non sai se
ucciderli o andare avanti, magari li eviti ma ce ne sono alcuni che ti bloccano il passaggio, e poi ti colpiscono, e tu... argh!
Uno che ho odiato particolarmente è stato quello di Metroid Prime 2: Echoes, quando devi fuggire dal mondo oscuro e ti si para davanti Dark Samus. Mea culpa perché non compresi inizialmente la tattica da adoperare, ma non riesco ad essere totalmente lucido quando ho tre minuti di tempo prima che il mondo finisca!

1- BOSS CHE SI RIPETONO. DI FILA!


Qui giochiamo in un campo da gioco dominato da Capcom. Seriamente, quanti dei loro giochi hanno la geniale idea di farvi riaffrontare tutti i boss del gioco già sconfitti? Devil May Cry 3 è un esempio. Anche Okami, dove però non li riaffronti nemmeno tutti, quindi la cosa diventa ancor più ridicola. Perché alcuni si e altri no? E i Clover ci avevano fatto il palato con porcate simili, tanto che è presente anche in Viewtiful Joe (di nuovo: su cinque boss precedentemente affrontati te ne pone davanti solo 4. E l' altro che ha fatto per meritarsi l' ostracizzazione?), dove però la cosa è ancor più bastarda, perché bisogna affrontare la sequenza di boss CON UN' UNICA BARRA VITALE. Si, c' è qualche "medipak" durante gli scontri. Si, se perdi una vita ricominci da quello che ti ha ucciso... MA CIò NON TOGLIE CHE SIA UNA BASTARDATA COI FIOCCHI. Se perdi tutte le vite, sei out, tutto daccapo. A livello di difficoltà Normale non ha richiesto molti tentativi, ma considerando che ce ne sono altri 3 superiori posso solo immaginare come sarà quel pezzo.
È una cosa troppo stupida. Cosa dovrei dimostrare esattamente riaffrontando di fila dei boss che ho giù ucciso? Come se a Rocky fosse stato detto "Bravo, ora riaffronta contemporaneamente Apollo Creed, Clubber Lang e Ivan Drago armati di motosega, bitch."
E soprattutto, è un chiarissimo esempio dell' arte dell' allungare il brodo. Quando non sai come tirare la zuppa ancora un pò, come aggiungere quei maledetti 45 minuti, cosa fai? Riproponi gli stessi boss. Pitiful.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...