martedì 4 settembre 2012

"Star Rats", di Leo Ortolani

Tempi oscuri per la galassia! Il cattivo impero spaziale impera ormai incontrastato da anni, e con la scomparsa dei Cavalieri dello Zodiaco non vi è più nessuno in grado di opporsi.
Ma un briciolo di speranza risiede sul pianeta Desertia, ove abita l' ultimo della dinastia dei Rat-Man, nelle cui mani è riposto il destino di tutti noi. Stiamo freschi!

Le parodie di Ortolani hanno visto un' evoluzione non trascurabile a livello di concept. Si è andati dalla mera rivisitazione in chiave comica di classici del cinema,come nel caso del qui presente Star Rats, ad altri più recenti che si possono considerare più come delle reinterpretazioni della storia originale, come hanno dimostrato Il Signore dei Ratti, Avarat, e soprattutto 299+1.

Star Rats però appartiene alla prima fase, un periodo forse più acerbo dell' autore, in cui l' approfondimento narrativo (comunque presente)  era soverchiato dal lato comico più di quanto non sia oggi.

L' età del fumetto è chiara fin dalla prima occhiata ai disegni, che si dimostrano più prossimi a quelli dei primi album della serie principale piuttosto che gli ultimi, quindi un tratto un pò acerbo, ma comunque efficacissimo, dimostrante come Ortolani abbia sempre saputo dare il giusto tono alle sue scene, siano esse comiche o divertenti.

Certo c' è da dire che non questa storia non lascia il segno come altre parodie citate sopra. Non è drammatica come 299+1 (ma neanche ci prova), non è spassosa come Il Signore dei Ratti (lì però trovo che Ortolani si sia superato). Un buon divertissement, imperdibile per gli appassionati.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...