venerdì 5 marzo 2010

Wolfman

Che dire. Il film in sé non è male, e a patto di non avere chissà che pretese qualitative. Semplicemente mi è sembrato un pò vuoto, privo della personalità che mi sarei aspettato.
Certe cose, come le atmosfere cupe sul grigio, le scene di notte al chiaro di luna, e qualcos' altro sono davvero stuzzicanti, ma in generale nulla è particolarmente entusiasmante. Ottimi nomi come Benicio del Toro, Antony Hopkins e Hugo Weaving non sono bastati a dare la sufficiente personalità ad una trama dall' intreccio facilmente indovinabile e lo svolgimento prevedibile.
Non male gli effetti speciali, specie nella scena della trasformazione a metà film, probabilmente la migliore.
Non un pessimo film, ma un pò banale.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...