martedì 22 novembre 2011

"Wolverine: Old Man Logan", di Mark Millar e Steve McNiven

Millar è uno che la mano la calca pesantemente. Se da un lato certe volte sembra che questo suo esagerare sia anche eccessivamente fine a sé stesso (come nel caso di Nemesis), in altri tanta cinica violenza è riconoscibile come una boccata d' aria in un panorama fumettistico qual' è quello dei super eroi che in genere, nonostante i grossi passi avanti rispetto al passato, ancora si mostra refrattario a superare certi limiti di super violenza. Insomma, alcuni lo troveranno di cattivo gusto (anche perché, bisogna dirlo, non basta farcire i dialoghi di parolacce per rendere un testo adulto), ma di sicuro se si vuole leggere qualcosa di politicamente scorretto nel settore mainstream è ai suoi scritti che bisogna indirizzarsi.
Old Man Logan credo sia spiritualmente più affine proprio al Millar degli albori di Wanted che a quello più prossimo di Nemesis. Innanzitutto, chiaramente, per il suo recupero dell' idea di un mondo dominato dai supercattivi, coalizzatisi per uccidere i supereroi (e stavolta abbiamo per di più a che fare con personaggi noti a tutti, il che rende la cosa ben più gustosa). Senza contare che stavolta abbiamo un vero filo conduttore della trama, ossia il nuovo modo di vivere del più letale dei mutanti, piuttosto che una pretestuosa accozzaglia di massacri ed esplosioni.
Certo l' essere legato ad una continuity con i suoi personaggi e le sue regole rende la lettura della miniserie piuttosto ostica ai neofiti, magari non tanto nel seguire la trama, ma nel poter apprezzare situazioni che nelle storie principali non sarebbero mai potute verificarsi, non certo almeno con questo grado di crudezza.
Conscio del fatto che Millar ha già affermato di voler scrivere un seguito (mi chiedo come viva costui senza clonarsi, visto che la Marvel lo strizza più di un limone), raccomando a tutti di recuperare questa storiella davvero goduriosa, che penso possa essere annoverata tra i migliori spin off fumettistici mai realizzati.

1 commento:

  1. Il seguito è stato pubblicato mesi fa, ma non lo ritengo minimamente all'altezza di Old man Logan.. gusti personali suppongo.

    L4

    RispondiElimina

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...