mercoledì 21 luglio 2010

Ga Rei Zero - Recensione

Per proteggere la popolazione dalle minacce paranormali, il Ministero della Difesa giapponese ha approntato una squadra di esorcisti specializzati nello sterminio dei demoni, l' "Ufficio per la prevenzione dei disastri Soprannaturali".
Membro di spicco del gruppo è Isayama Yomi, figlia adottiva di un grande esorcista, il quale deciderà di prendere in casa Tsuchimiya Kagura, rampolla di un' altra famiglia di esorcisti, recentemente rimasta orfana di madre.

Ga Rei Zero fa da prequel al manga, Ga Rei, ma a dispetto di ciò ritengo, dopo averlo visto, che la visione sia perfettamente fruibile anche da quanti non l' abbiano letto (come me).
Quel che rimane è una serie composta da 12 episodi, che dopo un avvio piuttosto banale già dalla fine del primo episodio rimescola le carte in tavola, per poi proiettarsi più avanti indietro nel tempo, facendo che la serie sia quasi tutta un flashback rispetto alla puntata d' apertura. E per quanto sarebbe logico aspettarsi un prodotto di poco valore, realizzato più per indirizzare il pubblico al manga, devo dire che Ga Rei Zero mi ha sorpreso piacevolmente.
I personaggi vengono approfonditi a dovere, concentrandosi ovviamente su di Kagura e Yomi; in particolar modo lo sviluppo di quest' ultima è davvero interessante.
Certo, il fatto che sia un prequel significa che certe questioni, quale per esempio l' obbiettivo di Mitogawa, rimangano aperte e inconcluse, ma la vicenda principale si sviluppa completamente e senza problemi.

Graficamente il design si scosta leggermente da quello dell' opera originale, presentando volti più affilati e se vogliamo "moderni", il che comunque non è un male. Aggiungiamo un buon comparto d' animazioni e un considerevole uso di effetti speciali durante i combattimenti, e il quadro sarà più che soddisfacente.
Nulla da segnalare sul sonoro. Oltre all' ovvio ottimo doppiaggio, nessuna musica mi è sembrata particolarmente incisiva.

Concludendo, l' anime è di buona fattura, quindi la visione è consigliabile anche a quanti non conoscessero il manga. Perfetto se non sapete come riempire un periodo di assenza di anime che v' interessino fortemente.

Voto: 7,5

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...