lunedì 15 febbraio 2010

Bastardi senza gloria

È un film di Tarantino, per cui era quasi scontato che mi piacesse.
Ma riconosco anche che, se non si è fan sfegatati del regista, potrebbe non piacere, visto che convoglia in sé quelli che erano i maggiori pregi e allo stesso tempo i possibili peggior difetti dei suoi capolavori: i lunghi dialoghi di Pulp Fiction (anche se lo associerei più a Le Iene) e gli eccessi di Kill Bill.
E, a voler essere onesti, certe cose hanno fatto storcere il naso anche a me. Un paio di battute dei basterds, per esempio, che non mi sareri aspettato da un campione dei dialoghi come Tarantino, o una particolare scena verso la fine, incredibilmente stupida per quella che era stata la storia fino a quel momento.
Ma nonostante questo, il film per me è un capolavoro.
Molti si sono lamentati della prolissità dei dialoghi (specie riferendosi alla scena dell' osteria), ma a me non sono dispiaciuti per niente, in fin dei conti dal regista mi aspetto soprattutto dialoghi (e immagino che i trailer fossero abbastanza fuorvianti), senza contare che spesso, quando uno meno se l' aspetta, c' è un qualcosa che stravolge la scena.

Ottimi attori, tutti quanti. Mi sento solo di spendere due parole per Mélanie Laurent, bellissima e bravissima, per certi versi mi sento di definirla la nuova Uma Thurman, forte di un certo parallelismo tra il suo personaggio e quello di quest' ultima in Kill Bill.
Ultima cosa, la scelta musicale è ovviamente fantastica, come ci si aspetterebbe da Tarantino. Forse non abbiamo brani che lasciano il segno come certuni di Pulp Fiction o Kill Bill (a proposito, notata la citazione musicale di quest' ultimo?), ma di sicuro con uno stile eccezionale.

1 commento:

  1. Devo assolutamente vederlo, anche se sono già sicuro che lo aodrerò :D

    RispondiElimina

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...