martedì 13 ottobre 2009

ALAN MOORE-A-THON: "Violator " (Spawn)

(prima pubblicazione: Settembre 2009)

Moore lavora ancora con un personaggio non originale, nello specifico realizzando questa miniserie in tre numeri su una delle tante nemesi di Spawn (secondo me la più carismatica tra le tante).
La storia si posiziona poco dopo l' inizio della serie, esattamente nel periodo in cui Violator è stato esiliato sulla Terra e privato dei poteri da Malebolgia, confinato quindi nella forma di quel nano schifoso. E tutti proveranno a fargli la pelle, la mafia, un killer che ricorda lo Schwarzenegger di Commando, e soprattutto i Fratelli Flebiaci, ossia i fratelli minori di Violator: Vindicator, Vandalizer, Vaporizer, Vacillator.
Moore dimostra ancora una volta la sua capacità di saper tirare fuori il meglio dai personaggi altrui, spingendo al massimo la bastardaggine e la perfidia di Violator, che dà il meglio di sè nel suo dialogo immaginario con una testa mozzata!
Probabilmente il punto più alto raggiunto dal marchio. Vale la pena di leggerlo, anche se non seguite Spawn. Su internet è facile da reperire.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...