giovedì 15 ottobre 2009

Baarìa

(prima pubblicazione: Settembre 2009)

Ma che sorpresa che è stato
Baarìa! Sono andato al cinema senza sapere NULLA di questo film, se non che Berlusconi ha detto essergli piaciuto e Tornatore (il regista) avere replicato "Mah, grazie, anche se non credo che abbia i requisiti per criticarlo". Curiosità a mille, e adesso soddisfazione a un milione! Dopo averlo visto, uno solo è il commento che mi esce: Nuovo Cinema Paradiso. Si, l' impressione che ho ricevuto è quella di un ripetersi in Tornatore, almeno sul piano stilistico e narrativo. Come nel succitato film si segue la storia dell' omonimo cinema lungo gli anni e lungo la vita di Salvatore, così in Baarìa vediamo come una cittadina della provincia siciliana attraversa i decenni attraverso gli occhi di Peppino (anche se qui il punto di vista è più corale). Quindi il film non mi è sembrato voler nessun messaggio particolare, ma semplicemente raccontare una storia, e nel farlo ci riesce benissimo, mescolando abbondanti dosi di umorismo con tanti momenti toccanti (e alla narrazione dà molto gusto il fatto che in Sicilia venga distribuito in siciliano!). Tanti i volti famosi coinvolti per i personaggi secondari, e tutti più che soddisfacenti, ma vorrei soffermarmi sul protagonista, Francesco Scianna: attore poco noto che si è dimostrato una rivelazione. Spero di rivederlo in altri film. In sintesi, probabilmente il miglior film nelle sale in questi giorni, insieme a District 9. Vedetelo, non ve ne pentirete, e scoprirete che il cinema italiano sa ancora offrire delle perle.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...